Stelvio 27 giugno 2008 - Mimmo & Rita - non sono le maniglie dell'amore di Mimmo quelle a cui si agguanta Rita, lui sotto la maglietta ha la ciambella salvagente, in montagna non si sa mai

Pagine

22° giorno - Da Trieste a Caorle

Contakilometri: 165.323 - Latitudine: 45°38'14''N - Longitudine: 13°46'11''E

Si parte da Trieste ma prima le vogliamo dare un'altra occhiata. Parcheggiamo nei pressi della Sinagoga, vorremmo visitarla, non ci siamo resi conto che è sabato, il giorno sacro degli ebrei, come ci fanno notare due gentili signori, evidentemente li a bella posta, davanti all'ingresso del tempio. Non ci resta che dare una occhiata da fuori. E' notevole, segno evidente della copiosa presenza di ebrei a Trieste.
Lasciamo la città in direzione Italia, passando dal faro della Vittoria e dallo splendido Castello di Miramare, che visitiamo con piena soddisfazione (Costo della visita € 4,00 per persona).
Abbiamo quasi bisogno di fare gasolio quindi ci allunghiamo fino a Gorizia, per passare il confine sloveno e fare gasolio a solo 1,295€ per un totale di € 37,93. Giacché ci siamo diamo una occhiata a Nova Gorica, squallida, tutto troppo nuovo, ci fermiamo a fare un po' di spesa molto conveniente in un supermercato ed andiamo a pranzo al Gostilna Metulj Cankarjeva 60, è in una specie di centro commerciale, con molti bar, paninoteche e banche. Qui con un totale di 26,00€ mangiamo un enorme piatto di arrosto misto con insalatona e buon vino della casa, oltre acqua minerale e caffé.
Rientriamo in Italia e riprendiamo la nostra strada. Facciamo un salto a Marano, simpatica cittadina, dove è in corso un matrimonio e tutto il paese è in festa. La strada poi ci porta a Caorle. Nei pressi non ci sono aree attrezzate ed entrare in un campeggio non ci interessa, non ne abbiamo bisogno. Ci fermiamo quindi in una località denominata Duna Verde, in un grande parcheggio, vicini a due camper, che evidentemente hanno le nostre stesse intenzioni. Andiamo a fare una camminata al mare, con una mezza intenzione di fare un bagno questa sera o l'indomani, ne rimaniamo delusissimi, la sabbia è brutta scura, il mare ha un colore per niente invitante e c'è una cappa di umidità, che ci fa pensare, che se ci fossimo bagnati, non ci saremmo mai asciugati. Desistiamo per questa sera e anche per l'indomani. Il bagno lo faremo a Bari alla spiaggia di Pane e Pomodoro. Parcheggio € 1,00, costo spiaggia, attrezzata e sorvegliata 0,00€ e mare del tutto accettabile.

Le foto sono in Picasa, clicca sull'immagine per vederle

Contakilometri: 165.554 Latitudine: 45°34'06''N Longitudine: 12°47'40''E

2 commenti:

Hotel Caorle ha detto...

Il paesaggio su sfondi è davvero bellissima.

Mimmo Modarelli ha detto...

Grazie

Questo blog non rappresenta ad alcun titolo una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Il blog declina ogni resposabilità nel caso in cui la gratuità dei siti consigliati venisse meno.Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 07 marzo 2001.Alcune immagini e articoli presenti in questo blog sono state ottenute via Internet e come tali ritenute di pubblico dominio: di conseguenza, sono state usate senza nessuna intenzione di infrangere copyright.